NAZIONE TEMPLARE

Il Presidente Bonsi scrive a Erdogan: Santa Sofia deve rimanere un museo

“Sig. Presidente, ho appreso, con grande stupore, la decisione del Consiglio di Stato di annullare il decreto del 24 novembre 1934 del suo predecessore Mustafa Kemal Atatürk e la sua conseguente firma che decreta il passaggio da museo a moschea”.

Inizia così la lettera ufficiale che il Presidente Bonsi ha inviato al Presidente della Turchia Erdogan che ha decretato ufficialmente il passaggio della Chiesa di Santa Sofia da museo a moschea.

“La prego, Sig. Presidente, Santa Sofia è patrimonio dell’umanità ed è giusto che non abbia connotazioni religiose. Ci ripensi, Presidente, -chiude la lettera il Presidente Bonsi- la neutralità religiosa di Santa Sofia è una condizione necessaria per preservare questo patrimonio ed evidenziarne l’unicità e il significato di unità dei popoli. Santa Sofia è del mondo intero, appartiene a tutta l’umanità, non facciamola diventare un luogo di divisione e di contrasto”.

“La decisione di Erdogan è una provocazione al mondo civilizzato, -ha poi commentato il Presidente Bonsi- un chiaro segno di voler proseguire sulla strada dell’islamizzazione della Turchia e un evidente definitivo allontanamento dall’Unione Europea. Con Erdogan la Turchia sta tornando al tempo dell’Impero Ottomano”.

ISCRIVITI

nazione templare

 

RICHIEDI LA NAZIONALITA DELLA
NAZIONE TEMPLARE

Clicca Qui e compila il modulo  
Questo sito è stato creato in modo